(M5s) Perchè il nuovo Codice Etico di Grillo dovrebbe preouccuparci tutti

Mentre quasi tutta la rete rimane basita dalla comica (in fondo è un comico) redazione di un codice etico che altro non vuole se non salvaguardare il proprio derrier, il piccolo Fuhrer poco si interessa ai contenuti del suo movimento o a finalizzare con qualcosa di costruttivo la sua linea politica.

“Un uomo attaccato alla poltrona che pur di salvaguardare i suoi interessi sarebbe capace di distruggere il proprio paese e il proprio popolo.”

E’ infatti proprio la finalità di questo codice Etico che mi spaventa tantissimo e dovremmo tutti preouccuparci dei risvolti che lo stesso potrebbe avere in futuro.

Ragioniamoci un attimo

Un movimento populista e dell’onestà che si è presentato sulla scena politica attaccando tutto e tutti, chiedendone le immediate dimissioni solo perchè qualche persona a loro vicina stava per essere indagata, per arrivare a urlare lo schifo che la politica italiana fosse diventata dove le persone indagate ancora ricoprivano incarichi pubblici.

Aver fatto dimettere il Sindaco Marino per via dello scandalo sugli scontrini (ma vi rendete conto?), facendo comunella insieme al tanto vituperato PD al comune, dove poi appunto lo scandalo si è rivelato un falso e Marino è stato assolto.

Cercate di capire l’antifona.. Un uomo non colpevole, viene fatto dimettere da suo incarico con un accusa inventata, e ovviamente anche se viene assolta successivamente, oramai è stata tolta di torno.

Date una letta a questo articolo che vi spiega, storicamente, come prese potere il Fascismo, tanto per farvi un idea circostanziata.

Un idea politica. quella di fuori gli indagati, assolutamente inapplicabile e pericolosa. Rendetevi conto che se basta solo un’indagine o un avviso di garanzia a far dimettere un politico, daremmo il paese in mano alle persone peggiori del mondo e vivremmo in un caos inimmaginabile.

Il motivo? Facciamo un esempio dove tu che stai leggendo l’articolo sei un sindaco di Pizzabullo sul Cimotto, io sono il tuo avversario politico e per impedire che tu assegni l’appalto delle pulizie del comune a una ditta a me invisa, da un contadinotto a cui ho dato si e no 100 euro, parte una denuncia in cui afferma di avervi visto spacciare droga in mezzo alle campagne.

Falso ovviamente, ma un giudice è tenuto a aprire un indagine e a questo punto il sindaco dovrebbe dimettersi? Secondo Grillo in passato si. Ma se poi è un giudice a dover decidere se far partire un avviso di garanzia e terminare la vostra carriera politica, voi che non avete fatto nulla di male, non diventeremmo uno stato in mano alla magistratura?

Perchè questo dietrofront di Grillo sul Codice Etico ?

E’ qui che bisogna stare molto attenti perchè c’è ben poco da interpretare nelle mosse politice di Beppe Grillo. Fino a quando ha cercato di scalare il potere, poco gliene è importato di come funzionasse il paese, della necessità di stabilità, uno squadrone impazzito che è entrato nella vita sociale e con bastoni e manganelli ha iniziato a picchiare alla rinfusa, contro chiunque fosse inviso al capetto.

Fregiarsi della parola di onestà e attaccare la politica era un gioco da bambini. Circondarsi di decerebrati analfabeti all’interno del movimento ha permesso a Grillo di far svolgere a loro il lavoro sporco (minacce e diffusione degli articoli truffa del suo blog) e potersi sempre tirare fuori da situazioni imbarazzanti, dando la colpa a destra e a manca, indicando come problema la stupidità e l’inesperienza di chi ha commesso l’errore.

Un proprietario di un Pullman che sta trasportando i gita i vostri figli che mette alla guida dello stesso uno che ha appena preso la patente, senza averla mai usata, e in caso di incidente fa spallucce, dicendo che sono cose che capitano, e che voi genitori imbecilli e piddioti siete collusi con i vecchi autisti e quindi comunque è colpa vostra. Assurdo? Eh no, visto il seguito che Grillo continua ad avere nel paese.

Ora che deve invece difendere ciò che ha conquistato e prepararsi a non farsi scalzare via dai suoi stessi seguaci che iniziano a sentire un pò puzza di bruciato e forse (purtroppo sono ancora pochi) di essere stati semplicemente usati per far raggiungere la gloria al loro santone. Quindi Dietro Front e si torna a essere garantisti, in particolare su Roma dove la Raggi riceverà diversi avvisi di Garanzia, Di Maio sicuramente uno e pure Grillo stesso se la rischia perchè persona informata sui fatti (Leggi: I veri poteri forti di Roma Capitale)

Abbiate paura

Grillo e la Casaleggio sono scaltrissimi e molti di noi hanno sottovalutato questo aspetto. Il loro obiettivo è quello di mangiarsi tutta la democrazia e provare a instaurare un regime con l’appoggio dell’estrema destra Italiana e Europea (Leggi: Quando si copia il programma da Goebbels oppure leggi Il Fascismo tornerà di moda)

Un uomo che cambia radicalmente le regole, a proprio piacimento, rimanendo sempre su un livello inattaccabile o non criticabile da nessuno, mi fa molta più paura di Kim-Jong-un, il dittatore della Corea del Nord, che fa sparire nel nulla anche i membri del suo partito solo perchè hanno provato a contraddirlo.

Siete sicuri che sia questa la fine della democrazia che tutti auspicate? Siete sicuro che, come ha fatto altre volte, quando non gli servirete più avrà ancora interesse per voi?

Abbiate paura, sempre, e rimanete vigili perchè ho come l’impressione che il peggio debba ancora arrivare

 

Articoli Correlati

Un pensiero riguardo “(M5s) Perchè il nuovo Codice Etico di Grillo dovrebbe preouccuparci tutti