(Politica) Scissione del PD. E’ un bene o è un male ?

Paventate, minacciate, già organizzate e promesse. Le correnti che sono state emarginate da Renzi nel PD stanno cercando di vendicarsi e di tornare in auge dopo la sconfitta del premier sul referendum.

Ma una scissione del PD e la creazione di due correnti separate sarebbe così male? Valutiamo i Pro e i Contro

Contro :

  • Un partito che naviga a fatica sul 30% perderebbe con uno split si troverebbe con un 20% Renziano e un 10% di oppositori. Partiti di minoranza senza troppo peso
  • Finire sotto due partiti che sono fondamentalmente di destra (M5s e PdL) vuol dire essere schiacciati e non avere margini di pressione
  • Sarebbe la definitiva fine del pensiero socialista e di un partito che, pur cambiando nome, è sempre rimasto il faro della Sinistra in Italia
  • Gli elettori sarebbero disorientati perchè si riconoscerebbero idealmente con gli scissionisti, ma a votare D’alema e Bersani ci vuole fegato.
  • Dividersi prima delle elezioni consegnerebbe il paese alle Destre che avrebbero i numeri per impedire una rinascita della sinistra stessa nel paese.

Pro :

  • La Sinistra italiana da sempre è stato un corpo con tante anime e tante correnti. Tante idee ma senza mai essere uniti. Dividersi potrebbe essere una soluzione per essere più uniti in seguito
  • Lo “Svecchiamento” è fallito a causa della caduta di Renzi. Se non ci si separa “Tutto cambierà per finta, per non cambiare affatto”
  • Il mondo è cambiato e al di là degli idealismi ci vuole una guida che decida anche contro le stesse correnti per raggiungere un obiettivo.
  • Dividere il Centro-Sinistra dalla Sinistra permetterebbe alleanze politiche che saranno più facili rispetto al combattere internamente per assumere maggior potere e peso. Un D’alema potrebbe diventare il miglior amico di Renzi se si separassero.
  • Le lotte interne hanno sempre fatto più gli interessi propri che quelli del partito. Dopo decenni di fallimenti nel cercare una quadra, forse è arrivato il momento di ricominciare

Prevedere cosa possa succedere con un eventuale scissione non è facile, di certo nel breve è sicuro un danno al partito e chi ci ha sempre creduto, ma nel medio e lungo termine potrebbe portare alla luce qualcosa di nuovo e di “funzionante”. Chi vivrà vedrà, ma è oggettivo che il paese in questo momento stia virando velocemente verso le destre e una contrapposizione politica è quantomeno necessaria.

Le Sorelle Bandiera – Fatti Più In Là

Articoli Correlati