(M5s) Il movimento è di estrema destra? Dibba ci spiega che è anche peggio del fascismo

Sui social questi giorni sta rimbalzando un video rubato ad Alessandro Di Battista, in cui ha risposto candidamente ad una domanda alla quale gli si chiedeva se fosse di sinistra.

Avete presente la sinistra? quella romantica in cui il bene dei cittadini veniva prima di quello del paese e di chi lo governava, dove i diritti del popolo contavano e lo stato era asservito al popolo con l’unica finalità di servirlo ed offrirgli servizi e sanità, contrapposto al fascismo?

Di Battista: ” Io di sinistra? Ma va’….”

In sintesi “Io di sinistra? Se mi conoscessi bene…. se conoscessi bene mio padre soprattutto…Mio padre è un ex consigliere degli anni ’70 del Movimento Sociale Italiano di Civita Castellana. Mio padre non è di destra, è fascista.”

Vabbe, ora non è perchè il padre era un militante fascista di estrema destra che anche il figlio, considerato da molti come l’ala moderata del partito di Grillo,  debba per forza essere come lui anzi, spesso accade il contrario e che i figli diventano l’opposto dei genitori..

Però nella stessa intervista dice che : «Dovunque vado le persone mi dicono: ‘Guarda, io non sono razzista, ma sono troppi. Io non capisco cosa c’è di razzista nel dire: ‘Oggi i clandestini sono troppi’. Cosa c’è di razzista?». Il Dibba ha poi ricordato di aver visto vicino Tropea «un hotel a 4 stelle invaso». Strano non abbia citato anche il momento in cui prendevano i soldi dallo stato.

Comunque secondo me parlando del padre, come solitamente fa anche per altre cose, ha decisamente esagerato.. Ho infatti cercato su internet se fosse vero (con i Grillini bisogna sempre farlo anche quando ti dicono l’ora) ed ho trovato proprio l’intervista al padre (Leggi qui) che dice testualmente “”No di destra proprio no, sono fascista. È un’altra cosa. Io (mio figlio in politica) lo preferirei ministro dell’Interno, spero che possa diventare più cattivo del padre”.

Non avete letto male…. I Grillini stanno diventando un serio pericolo per la democrazia, cos’ come tante facce buone e rassicuranti hanno dato i nomi degli ebrei da deportare, così come tutte le dittature si sono sempre presentate come qualcosa di buono per il popolo.

Vi invito a leggere i seguenti due articoli che sono indissolubilmente legati con questo articolo e darne massima diffusione. Sempre attenti, osserviamo…

(M5s) Il Fascismo tornerà di moda

(M5s) Heil Grillen ! Quando si copia un programma politico da Goebbels

Per concludere posso dire che tra padre e figlio mi ricordano tanto questa scena cinematografica? ovviamente con parti politiche invertite

Articoli Correlati