(M5s) Il nuovo slogan di partito: Non sapevo che….

Se l’estrema destra fa del suo “Boia chi molla” lo slogan per eccellenza, non è da meno l’estrema sinistra con il suo “Hasta la victoria siempre”, ma quello che mi sorprende è lo slogan più ripetuto dai grillini negli ultimi 6 mesi.

No, non è “tutti a casa” (che poi è di Salvini) o l’onestà tornerà di moda (non ci provano manco più a dirlo), o Waffanculo alla Ka$t4..

Niente di tutto questo

La frase che di continuo sento ripetere dagli esponenti dell’M5s è sempre “Non sapevo che…”

E’ il caso delle firme false a Bologna, dove ci sono stati 4 rinvii a giudizio e dove i grillini si sono difesi dicendo “Non sapevamo che stessimo commettendo un’illegalità”

E’ il caso anche delle firme false a Palermo, dove è toccato a ben 14 grillini che si sono difesi dicendo “Non sapevamo di fare una cosa illegale”

L’Appendino “Non era a conoscenza” che per gli eventi speciali c’è un piano della prefettura che si può riutilizzare di volta in volta.

La Raggi è la regina del “a mia insaputa”. Non sapeva che la Muraro fosse già indagata, non sapeva che non era stato diramanto l’ordine di accensione delle caldaie per l’ondata di freddo invernale in cui tutti i bambini erano in classe con doppio cappotto sciarpa, cappello e guanti. Non sapeva che la multiservizi avrebbe licenziato 700 persone nonostante lei in campagna elettorale avesse detto “ma dai, no tranquilli ci penso io”. Non sapeva che se tagli la manutenzione ordinaria per i giardini, questi con l’erba secca prendono fuoco. Vi siete dimenticati anche che “non sapeva” delle polizze intestate a suo nome?

Persino Beppe Grillo ha tento a precisare che “non  sapesse” che il blog con il suo nome avesse a che fare con lui e che i suoi post con la sua firma sono stati scritti a sua insaputa.

Secondo me dovremmo rinominare il partito in mNs… “Movimento Non Sapevo”.

Articoli Correlati